Home  
  
    Genitori single
Cerca

Dizionario delle mamme
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Genitori single: Definizione

A partire dai 3 anni il figlio tende a identificarsi in modo sempre più evidente con i genitori. A proposito del bambino che ha un genitore solo, gli psicologi si pongono un problema legittimo e non poco rilevante. Come può un bambino di una famiglia monoparentale elaborare una corretta identità? Personalmente ho notato che il figlio del single, quando viene a contatto con una persona dello stesso sesso del genitore mancante ne viene attratto perché desidera colmare il suo bisogno di identificazione. Ciò è comprensibile, però può spingere a commettere degli errori. Il genitore single può commettere lo sbaglio di unirsi con questa persona soprattutto per il bene del bambino e non per un'affinità personale. E non sempre questa scelta può essere quella giusta. Sul genitore single grava il peso della solitudine. Difficilmente riesce a tenere nascoste le sue emozioni, oltretutto con bambini che sono "spugne" in grado di assorbire anche i più lievi cambiamenti di umore. È probabile che un genitore si senta in colpa. I bambini temono la solitudine e il bambino rimasto con un solo genitore, specialmente se l'unico figlio, la teme ancora di più perché viene colto dalla paura di perdere anche l'altro genitore: da qui l'attaccamento eccessivo al genitore rimasto, spesso reciproco. Per questo il pediatra ha più contatti con questi bambini. Vengono portati più spesso dal medico. Spesso purtroppo da medici diversi a seconda del genitore. E questo è sbagliato! Il genitore sin- gle è costretto a esercitare le due funzioni fondamentali (che devono avere come riferimento due persone diverse) che intervengono nel delicato equilibrio della crescita comportamentale, intellettiva e morale del bambino: la funzione disciplinare e la funzione anche consolatoria. È necessario che il genitore single riesca a organizzare quello che rimane della sua famiglia in modo da fornire al bambino un modello dell'altro sesso; la presenza di parenti disponibili sarebbe molto utile per il bambino sia per dedicargli parte del suo affetto sia potersi identificare. Se una giovane mamma (molto più raramente un giovane papà) viene accolta nella sua famiglia d'origine, il bambino potrà trovare la sua identità e il suo futuro sarà certamente meno a rischio. Ho visto molte famiglie di nonni recuperare un entusiasmo giovanile ormai sopito nell'accogliere in casa una figlia o un figlio genitore single, quasi ricominciassero a essere di nuovo giovani, ma con la fortuna di avere una maggiore esperienza e più tempo libero. Ecco il messaggio che i pediatri possono dare, a conforto delle pessimistiche teorie degli psicologi.

Caricamento ...

Per saperne di più:

Effettua un'altra ricerca nel Dizionario delle mamme




Test mamme Quiz - In gravidanza si può fare l'amore? Quiz - In gravidanza si può fare l'amore?

Durante la gravidanza ci si interroga sulla possibilità o meno di continuare ad avere una vita sessuale regolare e appagante. La paura...

Leggi tutto
Settimane di gravidanza 22a settimana di gravidanza 22a settimana di gravidanza

La mia gravidanza – 22a settimana di gravidanza. Per essere sicura di non soffrire di anemia, il medico potrà prescriverti un esame del sangue...

Leggi tutto
Parti prematuri Mia figlia è nata a 25 settimane di gravidanza Mia figlia è nata a 25 settimane di gravidanza

Anche se oggi ha 16 mesi ed è in formissima, la figlia di David e Cathy è nata a sole 25 settimane di gravidanza. Se fosse nata pochi giorni...

Leggi tutto
Allattare il bambino Allattamento e farmaci Allattamento e farmaci

Quasi tutti i farmaci passano nel latte materno, ma nella maggior parte dei casi, il neonato ne assume attraverso il latte una quantità molto...

Leggi tutto
Nel pancione Il liquido amniotico

Il liquido amniotico

Il parto Chiamare il ginecologo

Chiamare il ginecologo

Salute in gravidanza Il reflusso gastroesofageo in gravidanza Il reflusso gastroesofageo in gravidanza

Durante l'ultimo trimestre della gravidanza, il riflusso gastroesofageo o pirosi può fare la sua comparsa e perturbare la digestione. Non...

Leggi tutto
Metodi per il dolore L’epidurale L’epidurale

Porre fine alla terribile maledizione della Genesi "Tu partorirai con dolore": ecco cosa offre oggi l’anestesia epidurale. Oltre ai benefici...

Leggi tutto
Diabete gravidico Prevenire il diabete gestazionale

Prevenire il diabete gestazionale

Nomi per bambini Tutti i nomi per bambini

Tutti i nomi per bambini

Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto