Home  
  
  
    Bella in gravidanza
Cerca

Bellezza in gravidanza
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Essere bella in gravidanza

Ci hanno sempre detto che quando una donna aspetta un bambino il suo corpo emana una bellezza ed una radiosità uniche nel loro genere. Questo è dovuto principalmente all'azione degli ormoni in eccesso che, durante i nove mesi, ci aiutano a restare in forma ed a mantenere un aspetto fisico ottimale. Dopo il parto però, gli ormoni calano bruscamente riportando alla luce tutti i nostri piccoli difetti che possono apparire peggiori di quanto non fossero prima della gravidanza. L'unico modo per prevenire un tracollo post-parto è quello di prenderci cura di noi stesse durante la gravidanza, non trascurando la cura del nostro corpo anche se ci appare in splendida forma.

Bella in gravidanza
© Getty Images

Viso

La pelle del viso è una delle parti del corpo che più risentono delle variazioni ormonali. Macchie cutanee, cambiamenti nella composizione della grana della pelle e nella sua elasticità sono soltanto alcuni dei piccoli problemi che possono derivare dalla gravidanza.

I prodotti migliori per mantenere la pelle del viso bella e sana sono quelli vitaminizzanti. Durante i nove mesi il bambino prosciuga letteralmente il vostro corpo di una grande quantità di vitamine che devono essere reintrodotte.

I rimedi naturali sono molto efficaci e non influiscono sulla salute del feto ma, nel caso non fossero sufficienti, è possibile ricorrere all'utilizzo di preparati medici pensati appositamente per le donne in stato interessante.

Chiedete consiglio al vostro farmacista per conoscere i prodotti più adatti alla vostra pelle ed in ogni caso non affidatevi al fai-da te.

Trucco

E' importante non lasciarsi andare durante la gravidanza e conservare tutti i piccoli gesti quotidiani dedicati sono a noi stesse come il trucco.

La scelta migliore sono i cosmetici organici che non presentano al loro interno sostanze chimiche potenzialmente dannose.

Sì ai prodotti di marca acquistati in profumeria o al supermercato, no invece ai cosmetici dalla dubbia provenienza o con un costo troppo basso.

Esistono anche delle vere e proprie linee dedicate alle donne in gravidanza: prodotti ipoallergenici  senza metalli pesanti tra i componenti.

Corpo

Anche se appare più luminosa, tutta la pelle del nostro corpo tende a seccarsi facilmente durante una gravidanza.

Anche se non avete mai utilizzato creme od oli idratanti è importante iniziare a farlo con continuità, sopratutto per prevenire le smagliature.

Le creme per il corpo non sono pericolose per il bambino (è obbligatorio per legge indicarne l'eventuale incompatibilità con la gravidanza sull'etichetta) e potete quindi scegliere quella che preferite.

Per il ventre ed i fianchi, le zone in cui la pelle è sottoposta al maggiore stress dovuto alla crescita dell'utero, si utilizzano prodotti appositi come l'olio di mandorla che mantiene la pelle idratata ed elastica.

Attenzione invece ai prodotti contenenti oli essenziali: solitamente hanno una componente chimica al loro interno che potrebbe penetrare attraverso la placenta.

In particolare è meglio evitare creme ed oli che contengono basilico, finocchio, angelica, origano, timo, canfora e cannella.

Capelli

Quasi tutte le future mamme avvertono un brusco cambiamento della composizione del cuoio capelluto. E' molto probabile che se prima la vostra cute è secca, tenderà a diventare grassa o viceversa.

Nell'acquistare i nuovi prodotti più adatti alla vostra nuova situazione, cercate di privilegiare quelli a base naturale contenenti camomilla, ortica o aloe.

Spesso i capelli tendono a cadere copiosamente, non temete di diventare improvvisamente pelate, si tratta di un processo naturale che porta i vecchi capelli ad indebolirsi e cadere.

Se doveste però notare una perdita troppo vistosa potete ricorrere all'assunzione di vitamine A e B per fortificarli. Il parrucchiere saprà consigliarvi eventuali trattamenti extra o maschere da fare anche a casa.

Attenzione a lacche, spume e prodotti liscianti che contengono molti elementi chimici potenzialmente dannosi per il feto. Diversi ricercatori inglesi sostengono che questi prodotti possano essere tra le principali cause della ipospadia, una anomalia congenita che comporta il mancato sviluppo dell'uretra del bambino. Non è ancora stato provato ufficialmente ma non è il caso di rischiare.

Tinture per capelli

Uno dei grandi dubbi della gravidanza è quello relativo alle tinte per i capelli. Se il vostro colore naturale è scuro e solitamente sfoggiate una criniera biondo platino, potreste avere qualche problema di ricrescita.

Generalmente i medici consigliano di evitare le tinte permanenti per tutto il primo trimestre e di limitarsi, nei mesi successivi, a tingere i capelli una volta ogni tre mesi evitando di applicarle il prodotto direttamente sulle radici.

Chiedete al vostro parrucchiere di utilizzare tinture senza piombo e se non le ha in negozio fatele ordinare appositamente per voi.

Potete anche scegliere di tingere i capelli a casa, in tutte le erboristerie si trovano tinture a base naturale.

Via libera invece a tutti gli hennè, di qualsiasi colore, sin dalle prime fasi della gravidanza.

Gambe

Le gambe subiscono un duro attacco durante la gravidanza. Innanzi tutto devono sorreggere più peso e la circolazione sanguigna subisce profonde variazioni.

Per le donne che hanno la tendenza a sviluppare le varici il rischio è molto più alto così come è frequente la rottura dei capillari.

Alla sera le gambe tendono a gonfiarsi e devono essere trattate con creme o gel defaticanti che possano alleggerirle.

E' importante anche il movimento, una passeggiata tutti i giorni o una bella nuovata prevengono la maggior parte degli inestetismi e dei problemi di salute.

La depilazione

Durante la gravidanza la crescita dei peli rallenta improvvisamente. Potete quindi depilarvi con minore frequenza e ricorrere a metodi più leggeri.

Per la salute delle gambe è bene evitare la ceretta e l'epilatore, preferendo il rasoio o la lametta.

Non dobbiamo poi dimenticare la zona bikini! Se non volete essere depilate con lametta e schiuma da truci infermiere prima del parto, prendete appuntamento dall'estetista per una operazione molto meno traumatica.

Cellulite

La cellulite in gravidanza meriterebbe un intero capitolo a parte. Non si tratta di un inestetismo qualunque ma di una vera e propria malattia che altera il tessuto adiposo.

Nei soggetti predisposti la cellulite tende ad aumentare nel corso della gravidanza a causa di tre elementi fondamentali:

-        variazioni ormonali

-        aumento di peso

-        postura sbagliata

Le variazioni ormonali rilassano i muscoli ed i tessuti del corpo favorendo il ristagno dei liquidi in eccesso all'interno del tessuto adiposo di gambe, glutei, cosce, fianchi, avambracci e ginocchia.

Un eccessivo aumento di peso, sopratutto nel corso del secondo trimestre ed unito alla fisiologica crescita del bambino, comporta una difficoltà maggiore nella corretta circolazione favorendo il ristagno del sangue nelle vene e nei capillari.

La circolazione inoltre viene compromessa anche dalla postura errata che quasi tutte le donne tendono ad assumere nel corso degli ultimi mesi.

I metodi migliori per combattere la diffusione della cellulite sono una regolare attività fisica ed una corretta alimentazione. Via libera ai cibi leggeri e facilmente digeribili, limitando il consumo di grassi e caffeina. La vostra alleata migliore è l'acqua, bere molto aiuta ed eliminare i liquidi in eccesso ed a mantenere i tessuti tonici e vitali.

Seno

Il seno necessita di una particolare cura prima e dopo il parto. I cambiamenti ormonali ne modificano profondamente la struttura minandone tonicità e compattezza.

E' importante prepararlo all'allattamento attraverso creme ed oli elasticizzanti, sopratutto per evitare cedimenti improvvisi e smagliature.

Anche il capezzolo può essere rinforzato in vista dell'arrivo del bambino: esistono creme apposite che possono essere acquistate in farmacia.

Mani ed unghie

Potreste trovare le vostra mani più secche del solito, sopratutto dopo aver lavato i piatti. Tuttavia, se appartenete alla categoria delle donne che odiano le creme per le mani, non è fondamentale utilizzarle.

Discorso diverso invece per le unghie che tendono a demineralizzarsi con conseguente sfaldatura e rotture frequenti.

Possono essere curate con smalti rinforzanti e frequenti manicure.

Gli smalti possono essere usati in tutta sicurezza ma è preferibile evitare i prodotti non di marca che potrebbero contenere metalli dannosi per il feto.

Denti

Anche la salute dei nostri denti è fortemente collegata all'azione degli ormoni. Durante la gravidanza le gengive tendono ad infiammarsi facilmente ed a sanguinare. Se non curate possono ridursi fino a lasciare scoperte le prime radici dei denti provocandone la caduta.

Mantenere una corretta igiene orale è quindi fondamentale, utilizzando anche il filo interdentale e sfiammando le gengive con frequenti risciacqui (è ottima l'acqua ossigenata che pulisce gli spazi tra i denti e disinfetta tutto il cavo orale).

A volte la prevenzione non è sufficiente e potreste trovarvi a dover curare qualche piccola carie. Chiamate il vostro dentista ed illustrategli la situazione, sarà lui stesso a consigliarvi il metodo migliore con cui procedere. Nei primi tre mesi è bene evitare le anestesie che possono essere dannose per il bambino. Nei mesi successivi una piccola dose di anestetico è invece ben tollerata dall'organismo.

Abbronzatura

La gravidanza non impedisce alle donne di prendere il sole, anche se sono necessari alcuni accorgimenti.

Vietate lampade e docce solari così come le creme autoabbronzanti.

Ben venga invece l'esposizione al sole naturale nelle ore meno calde, rigorosamente cosparse di una ottima crema con un alto fattore di protezione.

La pancia andrebbe tuttavia coperta dai raggi diretti del sole, esistono costumi appositi per la gravidanza ma è sono sufficienti una canottiera leggera o un pareo.

Attenzione invece alle gambe, troppo sole potrebbe favorire la comparsa di vene varicose ed accentuare eventuali smagliature già presenti.

Commenta
27/07/2015

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto