Home  
  
  
    Gravidanza e istituti di bellezza
Cerca

Bellezza in gravidanza
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

In gravidanza prova gli istituti di bellezza

Durante la gravidanza, l'uso di determinati cosmetici e la pratica di tecniche estetiche particolari sono da evitare per il bene tuo e del bambino. Non significa però privarti delle tue scappatelle dall'estetista per 9 mesi! I nostri consigli per una gravidanza piena di splendore.

Gravidanza e istituti di bellezza
© Getty Images

Per tutta la durata della gravidanza, piccoli e spiacevoli malesseri verranno a turbare la tua tranquillità, in particolare, disagi di ordine estetico: pelle secca o grassa, capelli spenti, unghie deboli, ipertricosi, gambe pesanti… Ma non sai quali trattamenti scegliere o quali tecniche evitare? Al contrario, quali riti abituali sono da prediligere? A chi rivolgersi? Tutti i nostri consigli per rimanere una "beauty addict" anche aspettando un bambino!

Dove, quando, come?

Dal momento che la tua condizione ti rende più delicata, è nel tuo interesse affidarti alle mani di professionisti. Senza contare che, con il pancione rotondo, depilarti o farti una pedicure può trasformarsi rapidamente in un vero e proprio calvario. Tieni presente che il momento migliore per approfittare delle cure in un istituto è probabilmente nel secondo trimestre: hai già superato il picco delle nausee e la tua silhouette non è ancora troppo ingombrante. Non dimenticare nemmeno di prendere un appuntamento circa due settimane prima la data prevista per il parto in modo da concederti un check-up di bellezza.

Non solo sarai davvero contenta di sentirti a posto quando diventerai mamma, ma non dovrai neppure preoccupartene nei giorni successivi alla nascita.

Per trascorrere un momento piacevole, porta con te della biancheria intima o un costume comodo. Se temi di non sentirti a tuo agio, porta una tunica o una camicia molto morbida da infilare sopra. Non dimenticare una bottiglietta di acqua minerale e uno spuntino.

Quanto alla scelta del posto, punta sui centri che pubblicizzano cure per le puerpere: gli istituti segnalati nei kit regalo per future mamme o, ad esempio nelle principali città italiane, le spa Clarins.

Evita gli istituti (anche i centri molto prestigiosi) che non sono soliti ricevere donne con il pancione. Potresti essere accolta come una cliente qualunque o, peggio, sentirti davvero a disagio di fronte alla loro mancanza di precauzioni. Al limite, se conosci bene la tua estetista, chiedi direttamente a lei. In ogni caso, telefona prima per sapere come si svolgono esattamente i trattamenti: condizioni, durata, controindicazioni…

I trattamenti da evitare durante la gravidanza

  • Hammam, sauna e ceretta calda perché potrebbero scatenare o peggiorare i problemi di circolazione (ritenzione idrica, varici, emorroidi), frequenti a partire dal secondo trimestre.
  • I getti rassodanti: sarebbe molto complicato evitare il petto e il ventre. Senza contare che i getti indeboliscono i tessuti già compromessi a causa dell'impregnazione ormonale e dell'aumento di peso.
  • I massaggi tonificanti alla schiena: il tuo corpo è più sensibile (in particolare a causa del rilassamento dei legamenti), non puoi distenderti sulla pancia, la schiena forse ti fa male (spesso compensa il disequilibrio provocato dal tuo "nuovo centro di gravità"). In breve, solo un chinesiterapista saprà manipolarti la schiena e la cervicale senza rischiare di farti soffrire di più.
  • Gli oli essenziali: a causa della loro possibile tossicità per il bambino, sono controindicati durante l'intera gravidanza. Puoi chiedere all'estetista di sostituirli con oli neutri.
  • I trattamenti al seno: il tuo petto più sensibile del solito (calore, tensione, arrossamenti…) mal sopporterebbe i trattamenti.
  • I gommage troppo abrasivi: la tua pelle (in particolare sul viso, sui seni, sulla pancia e sui fianchi) subisce un profondo cambiamento. Il prodotto esfoliante la rende di nuovo sensibile esponendola senza difese ai pericoli che la minacciano: maschera gravidica, smagliature…
  • I trattamenti autoabbronzanti e gli UV: rischiano di provocare o aggravare la maschera gravidica, ovvero la formazione di macchie brune intorno agli occhi e alla bocca.

I trattamenti da privilegiare durante la gravidanza

  • I bagni idromassaggianti: riescono a rilassare i tuoi muscoli con estrema dolcezza. Anche il bimbo li apprezzerà! Senza contare l'azione benefica su eventuali disturbi di gambe pesanti.
  • I trattamenti idratanti: gommage delicati, impacchi a base di prodotti naturali e massaggio all'olio di mandorle dolci rappresentano metodi perfetti per aiutare la tua epidermide a superare la prova della gravidanza senza spaccature… Ideali per le donne che soffrono di placche secche.
  • I trattamenti viso: pulizia della pelle, maschera riequilibrante (ad esempio all'argilla), trattamenti per il contorno occhi, consulenza trucco… tutti i mezzi sono validi per lenire la tua cute sotto stress e ridarti un po' di luminosità anche in caso di insonnia cronica!
  • I massaggi rilassanti: nuca, testa, mani, piedi, gambe… purché il prodotto usato sia certificato, puoi abbandonarti al piacere!
  • I trattamenti estetici puri come manicure e pedicure (ancor meglio se senza smalto), epilazione (con cera tiepida) e una capatina dal parrucchiere ti permettono di rimanere bella quando aspetti un bambino, senza correre alcun rischio.

Lucie Emile

Fonti:

La grossesse en 200 questions, Isabelle Hallot, Edizioni De Vecchi
Bientôt maman, Olivia Toja, Edizioni First
Aspetto un bambino (anzi... aspettiamo un bambino), Laurence Pernoud, Edizioni Piemme (collana Varia)

Commenta
11/07/2012
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto