Home  
  
  
    Make up e cosmetici in gravidanza
Cerca

Bellezza in gravidanza
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il make up e i cosmetici in gravidanza

Durante i nove mesi della gravidanza, tutte le donne si trovano davanti al dilemma “Trucco e cosmetici: si o no?”. Doctissimo viene in aiuto delle future mamme con consigli pratici e informazioni fondamentali per non rinunciare al proprio ruolo di donna anche quando si aspetta un bambino. Scopri quali sono i rischi e quali prodotti utilizzare durante la gravidanza.

Make up e cosmetici in gravidanza
© Getty Images

Gravidanza: il trucco e i cosmetici per il viso

Sebbene la pelle del viso, durante la gravidanza, sia piuttosto splendente e radiosa, grazie all’azione combinata degli ormoni femminili “in esplosione” nel corpo, molte donne non vogliono rinunciare al trucco e ai loro rituali di bellezza. La parola d’ordine, in questo momento delicato della vita, è sobrietà, soprattutto per evitare l’antiestetico effetto mascherone che si allontana da quella che nell’immaginario collettivo è la figura della futura mamma. Al fondotinta si può sostituire una crema colorata che enfatizzi il colorito, un correttore specifico per le occhiaie e un velo di cipria per opacizzare o illuminare l’incarnato. Inoltre, per stare alla larga da batteri e infezioni, pericolose durante la gravidanza, si può utilizzare il fondotinta minerale, composto quindi di sostanze inattaccabili dai microrganismi grazie proprio alla loro composizione. Un esempio chiaro: si è mai vista una pietra infettata da batteri o virus? Probabilmente no, proprio perché nei minerali non sono contenuti materiali organici di cui questi organismi vanno a caccia per nutrirsi e proliferare. Se si ha la pelle secca e non si gradisce la sensazione delle polveri minerali sul viso, si può mischiare il fondotinta con una crema per il viso da giorno idratazione e tenuta saranno assicurate.

Occhi e labbra renderanno al meglio se valorizzati con matite di colori naturali e una passata leggera di mascara e burro di cacao anche leggermente colorato; è importante leggere bene le etichette e stare attente all’igiene, che deve essere in primo piano. Sono molto più comuni le infezioni dovute ad un pennello sporco per il trucco piuttosto che alla composizione di un rossetto, quindi attenzione a dove e come si ripongono i trucchi. Da evitare i mascara o i prodotti contenenti il nickel, la vitamina A e il retinolo (entrambi responsabili di ritardi nello sviluppo del feto), i derivati del petrolio (come la paraffina e tutti i petrolati), i parabeni e i grassi di origine animale. A questi si devono preferire i cosmetici che tra gli ingredienti nominano sostanze che ricordano dei minerali, come argilla, zinco, titanio, ferro e cromo.

Gravidanza: i cosmetici per viso e corpo

Per prenderti cura della bellezza della tua pelle e se non vuoi rinunciare all’idratazione e all’elasticità indispensabili in gravidanza, scegli creme non troppo elaborate che contengono sostanze naturali come ananas, mirtillo, vite rossa. Attenta però, non tutti gli elementi presenti in natura sono innocui! Le alghe marine, contenute nelle creme anticellulite, contengono lo iodio, una sostanza che stimola l’attività tiroidea compromettendo l’equilibrio metabolico del feto; astieniti anche dalla caffeina, noto stimolante, e dalle “radici miracolose” come ginseng e guaranà, altrettanto eccitanti. Per idratare la pelle, utilizza i rimedi naturali usati già migliaia di anni fa dalle future mamme, ovvero gli oli di mandorle dolci, di argan, di oliva e di germe di grano, ricchi di vitamine e acidi indispensabili per la salute della pelle. Non resisti a fare uno scrub perché vedi che la tua pelle ha un colorito spento? Evita i prodotti presi in profumeria e mischia lo zucchero al miele: molto spesso, in creme, lozioni e unguenti di largo consumo vengono aggiunti dei profumi per renderli più gradevoli durante l’utilizzo. Proprio questi profumi, però, possono scatenare allergie e dermatiti fastidiose, che ti sarà difficile curare in gravidanza.

Infine, applica sempre una crema solare se ti esponi al sole e se vivi in un luogo molto soleggiato: il cloasma gravidico, molto frequente in tutte le donne incinte, è un disturbo della pelle molto antiestetico, che può essere evitato con i giusti accorgimenti. Per i solari, sta tranquilla, perché la maggior parte di essi non ha controindicazioni se utilizzati durante la gravidanza.

Gravidanza: bellezza delle unghie e cura dei capelli

In gravidanza, no a tinture e colorazioni capillari che contengono ammoniaca e perossidi che, penetrando attraverso il cuoio capelluto, possono arrivare al feto compromettendone la salute. No anche agli smalti e alle creme depilatorie, contenenti acidi e solventi chimici molto potenti. Per colorarti i capelli puoi usare l’henné, di origine naturale, e per smaltarti le unghie cerca delle marche che non utilizzino resine tossiche e coloranti artificiali che possono penetrare nell’organismo con conseguenze pericolose sulla salute del tuo bambino. Ricorda, inoltre, che la salute dell’unghia stessa è un indicatore importante del tuo stato di salute: sono sconsigliate quindi ricostruzioni con gel, smalti semipermanenti e di nuances troppo scure, che ne alterano la naturale colorazione.

Per chiarirti qualsiasi dubbio, consulta il sito della Commissione Europea, alla sezione informativa riguardante le sostanze ammesse o meno dalla legge per la produzione di cosmetici e farmaci: ti aiuterà nel leggere le etichette e capire quali sono gli ingredienti utilizzati, evitandoti spiacevoli dermatiti, allergie e pericolose conseguenze sul tuo bambino. Inoltre, in rete è disponibile un sito molto chiaro e un simpatico biodizionario che ti spiegheranno in parole semplici ingredienti e formulazioni che altrimenti risulterebbero incomprensibili ai più.

Non rinunciare a sentirti una donna durante i nove mesi e continua a truccarti se ne senti il bisogno: con i consigli giusti e le dritte di Doctissimo, puoi goderti la gravidanza in tutta sicurezza.

Commenta
18/09/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto