Home  
  
  
    I massaggi in gravidanza
Cerca

Bellezza in gravidanza
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Massaggi per una gravidanza in bellezza

Tranquillità, splendido momento di serenità, rilassamento: tutte parole che oggi suonano come dolci sogni possibili per la donna incinta... Per trascorrere una gravidanza in bellezza, hai a disposizione una pratica che lega armonicamente il corpo e lo spirito: il massaggio.

I massaggi in gravidanza
© Getty Images

Durante la gravidanza, vedrai la tua vita, se non sconvolta, quanto meno profondamente trasformata. Se ti senti stanca o ansiosa, non c'è niente di meglio del massaggio per porvi rimedio. Il benessere che riuscirai a donare al tuo corpo non mancherà di influire sul tuo stato mentale.

Eliminare lo stress

Quando aspetti un bambino, il tuo corpo viene sollecitato in maniera straordinaria. E il suo bisogno di essere toccato e massaggiato diventa primario, tanto essenziale quanto il bisogno d'aria, d'acqua o di nutrimento. "I massaggi possono giovare agli stati d'ansia", afferma Tatsuya Ozawa, vice direttore del centro di ricerca sul rilassamento Shiseido, in Giappone. Inoltre è dimostrato, grafici alla mano, che questo tipo di terapia "regola, nel cervello, il ritmo delle onde alfa"quelle che presiedono al rilassamento cerebrale. Il massaggio libera anche un'ondata di endorfine, le note sostanze ansiolitiche (cioè che calmano l'ansia), anti-dolorifiche e anti-stress. Gli specialisti sono tutti concordi nell'affermare che i massaggi aiutano le future mamme ad affrontare il parto in uno stato di calma.

Recuperare una buona dose di energia

Senza motivo apparente né sforzi particolari, ti senti estremamente affaticata. È normale, il tuo corpo sta lavorando a ritmi sostenuti. Il massaggio si rivela anche una vera e propria fonte di vitalità. Numerosi test realizzati presso l'International Touch Research Institute di Miami confermano che questa tecnica manuale svolge un ruolo importante nell'omeostasi, ovvero la capacità dell'organismo di mantenere costanti certe condizioni fisiologiche, in particolare del sistema immunitario. In un certo senso, si tratta della nota di equilibrio. Alla luce dei risultati, è stato constatato un aumento della concentrazione dell'immunoglobulina A, nota appunto per le sue proprietà immunitarie. Concederti qualche seduta di massaggio durante i nove mesi ti permetterà, quindi, di rafforzare il tuo potenziale energetico e di acquisire una migliore resistenza.

Inspirare, respirare

Per calarti meglio nel massaggio, come faresti con un buon bagno caldo, respira! "La respirazione gioca un ruolo preminente ai fini di un buon decorso della gravidanza", spiega Joël Savatofski, massaggiatore e chinesiterapista. Per ritrovare il fiato, devi privilegiare le inspirazioni profonde. Inspirare fa abbassare il diaframma, provocando un massaggio di tutti gli organi addominali. Espirare e sospirare comporta un rilassamento e una distensione profonda. Oltre al sollievo così ottenuto, questa ginnastica respiratoria praticata con regolarità favorisce la regressione di certi disturbi, come le vertigini, le nausee e le palpitazioni, che si manifestano a partire dal 1° mese. Senza contare che, verso il termine della gravidanza, può anche attenuare l'affanno e i leggeri malesseri che sono conseguenze di difficoltà respiratorie.

Vivi il tuo corpo

Per la donna incinta, il rapporto con il proprio corpo è fondamentale. È importante che le sensazioni corporee siano di benessere. Per trarre dal massaggio tutti i benefici possibili "tendiamo la pelle come tendiamo l'orecchio", propone Alain Héril, sofrologo specializzato nella preparazione alla nascita. Bisogna quindi mostrarsi disponibili, abbandonarsi alle sensazioni, essere attente al proprio corpo. Il massaggio diventa una pausa da cui uscirai radiosa e distesa.

Catherine Maillard

Commenta
30/07/2012
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto