Home  
  
  
    Dieta e igiene della gravidanza
Cerca

Come cambia il tuo corpo
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Dieta e igiene della gravidanza

Una futura madre deve far attenzione alla propria cura del corpo e alla dieta alimentare: misure corrette per viver meglio.

Dieta e igiene della gravidanza
© Getty Images

Esiste una "dieta normale per gestanti"?

Sì; tale dieta deve fornire circa 2200 calorie al giorno ed essere bilanciata, deve cioè essere ricca di proteine, minerali e vitamine, contenere quantità moderate di carboidrati e ridottissime di grassi, sale e spezie.

Quali alimenti deve comunque includere questa dieta?

Latte, uova, formaggi, carne, pollame, insalata, verdure e frutta crude e cotte.

Di quanto può aumentare in media, il peso di una gestante?

Non più di 10-12 kg durante l’intera gravidanza.

Durante la gestazione è necessario prendere preparati a base di vitamine?

Se si osserva una dieta opportunamente bilanciata, no. Tenuto tuttavia conto delle odierne abitudini alimentari della maggioranza delle persone, talvolta l’ostetrico prescrive preparati vitaminici, per prevenire possibili stati di avitaminosi.

Durante la gravidanza è necessario prendere ferro?

Se si soffre di anemia, sì.

Per quale ragione è necessario limitare l’apporto di sale durante la gestazione?

Perché il consumo elevato di sale provoca la ritenzione dei liquidi nei tessuti: un fenomeno che, è stato dimostrato, è strettamente connesso con le tossicosi gravidiche.

Si può fumare durante la gravidanza?

È meglio di no, in quanto è statisticamente provato che i bambini nati da madri fumatrici hanno maggiori probabilità di avere un peso minore del normale alla nascita.

In qual misura la gestante deve limitare la propria attività fisica?

Se è sana e la cosa non le risulta particolarmente faticosa, può continuare a svolgere tranquillamente le usuali attività finché il progredire della gravidanza glielo consente. È invece bene limitare tutte quelle attività, fisiche o mentali, che risultino stressanti o defatiganti.

Compiere movimenti che comportano un certo sforzo, per esempio piegarsi, sollevarsi di scatto, alzare le braccia, può risultare dannoso per la futura madre?

Assolutamente no, anche se una certa prudenza nei movimenti è comunque consigliabile alle donne che hanno tendenza ad abortire. Ovviamente vanno evitati tutti i movimenti che potrebbero traumatizzare l’addome.

Che tipo di vestiario è consigliabile alla gestante?

a) Anzitutto un buon reggiseno, essenziale per sostenere il seno che va ingrossandosi;
b) in taluni casi è consigliabile una ventriera che sostenendo l’addome dal basso, allevia non solo la sensazione di pesantezza, ma anche i malesseri che la gestante talvolta avverte al basso ventre e alle gambe durante gli ultimi mesi di gravidanza;
c) scarpe con tacchi di altezza media. Questo fattore è estremamente importante, in quanto durante gli ultimi mesi di gravidanza si ha una certa tendenza a scivolare e a cadere, che viene favorita dal portare scarpe con tacchi alti, mentre i tacchi troppo bassi rendono più difficile il ritorno del sangue;
d) qualora si tenda alla formazione di vene varicose, è opportuno portare calze elastiche.

1 Dieta e igiene della gravidanza - continua ►

Commenta
04/02/2011

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto