Home  
  
  
    Come dormire in gravidanza?
Cerca

Come cambia il tuo corpo
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Dimmi come dormi e ti dirò che gravidanza avrai

Un gesto semplice e naturale come dormire può nascondere dei pericoli soprattutto durante i nove mesi della gravidanza. È importante il modo in cui si dorme? A quali rischi si va incontro se si assumono determinate posizioni? Te lo dice Doctissimo.

Come dormire in gravidanza?
© Getty Images

Il ritmo sonno/veglia in gravidanza

Nei primi mesi della gravidanza non noterai grandi differenze sul tuo modo di dormire, i disturbi sono lievi e il pancione è ancora poco prominente: col passare del tempo però potresti trovare difficoltà a dormire nella posizione abituale. Crampi, sonno leggero, preoccupazioni, gambe gonfie e il bambino che si muove sono alcuni dei fattori che possono disturbare il tuo riposo: riuscire a dormire per 8 ore consecutive potrebbe essere una condizione difficile da mantenere. A pancia sotto o supina: dovrai evitare di assumere queste posizioni, perché potrebbero provocare dei danni a te e al tuo bambino. La migliore è quella che ti vede distesa sul fianco sinistro con le gambe leggermente flesse, che non impedisce il corretto funzionamento di nessuno dei tuoi organi interni e non esercita alcuna pressione sul feto. Mantieni un ritmo sonno/veglia costanti e cerca di non dormire né troppo né troppo poco, non devi strapazzare il tuo corpo, soprattutto in questa fase della tua vita. Mangia alimenti di facile digestione alla sera e cerca di rilassarti ascoltando musica o leggendo; se pratichi attività fisica, fai in modo che sia una a basso impatto ed evita le ore dal tardo pomeriggio in poi.   

La posizione durante il sonno può provocare un aborto

A dirlo uno studio condotto in Nuova Zelanda su circa 450 donne in dolce attesa: i dati raccolti hanno mostrato come le future mamme che erano solite coricarsi in posizione supina o sul fianco destro aumentavano le probabilità di aver un aborto spontaneo. Le 300 donne del campione che hanno portato a termine la gravidanza dormivano invece sul fianco sinistro; la ricerca è stata pubblicata sul celebre British Medical Journal ed è stata condotta da un’équipe di medici specializzati. La causa dell’aborto è stata spiegata nei dettagli: la posizione sul fianco sinistro facilita l’afflusso di sangue agli organi interni, che non sono schiacciati dal peso del pancione. Dormire supine provoca invece problemi all’intestino: quest’ultimo, sotto la pressione esercitata dal feto, rallenta il suo funzionamento e la digestione della mamma si può rivelare difficoltosa. Dormire sul lato destro è invece pericoloso per cuore e circolazione: ad essere schiacciata questa volta è la vena cava inferiore, che irrora il corpo dalla vita in giù, e lo scarso afflusso di sangue in questa zona del corpo causa pesantezza delle gambe e danneggia il microcircolo. Puoi essere colpita anche da abbassamenti di pressione, giramenti di testa e senso di spossatezza, tutti causati dallo scarso afflusso di ossigeno (portato dal sangue) a muscoli, organi e tessuti. Coricarsi a pancia sotto è impossibile negli ultimi mesi di gestazione ma quando la gravidanza è agli inizi lo si può ancora fare: il problema è che a premere sul feto è tutto il corpo materno, posizione quindi che dovrai evitare da subito.

La posizione migliore per dormire in gravidanza

Gli specialisti consigliano di dormire assumendo la posizione sul fianco sinistro, con le gambe piegate e circondata da cuscini. Questi ti aiuteranno a non girarti durante la notte e quindi a non farti trovare supina o sul fianco destro; così facendo otterrai benefici e alleggerirai il peso esercitato soprattutto su fegato, reni e intestino. Scongiurerai la comparsa delle emorroidi e il senso di nausea, piuttosto frequente in gravidanza, si placherà. La circolazione non ne risentirà affatto ma anzi la placenta avrà via libera per trasportare tutti i nutrienti al tuo piccolo. Se non sei solita dormire sul fianco sinistro, cerca di abituarti il prima possibile e utilizza dei cuscini adatti (reperibili nei negozi specializzati) per sentirti più comoda: ne puoi mettere uno dietro la schiena, sotto il pancione e tra le gambe, in modo da essere il più possibile a tuo agio per tutta la notte. Ce ne sono di ogni forma o materiale e troverai sicuramente quello che fa al caso tuo. Non scordare poi di fare un bagno caldo prima di coricarti: distenderai le tensioni accumulate durante la giornata e ti faciliterà un sonno ristoratore.

Non è facile riposarsi al meglio durante i nove mesi della gravidanza, il sonno è più leggero e “movimentato”, perché il bambino può muoversi in ogni momento, fai fatica a digerire dei cibi che finora hai mangiato senza problemi e lo stimolo di fare pipì diventa più frequente, spezzando le 8 ore necessarie a rigenerarsi. Anche gli ormoni provocano degli scombussolamenti sull’andamento del sonno: è quindi fondamentale puntare sulla qualità del riposo. Se seguirai i consigli di Doctissimo riuscirai a scongiurare fastidi e rischi che una posizione notturna scorretta può provocare. Finalmente puoi concederti una bella dormita in tutta sicurezza!

Commenta
03/02/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto