Home  
  
  
    Liquido dal seno
Cerca

Come cambia il tuo corpo
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Perdo liquido dal seno. Ma non è troppo presto?

Durante la gravidanza il tuo corpo muta profondamente. Tra i cambiamenti più evidenti, quello del seno risulta più particolare in quanto diventa più grosso per prepararsi all'allattamento. Inoltre i capezzoli cambiano diventando più scuri, e le areole, ovvero la zona che circonda i capezzoli, diventano più sporgenti. In alcuni casi può succedere anche che ci siano delle perdite dal seno, di un colore misto tra il giallastro e il bianco. Ma tranquilla è un fenomeno del tutto normale. Vediamo di che si tratta.

Liquido dal seno
© Getty Images

Durante la gravidanza il tuo corpo muta profondamente. Tra i cambiamenti più evidenti, quello del seno risulta più particolare in quanto diventa più grosso per prepararsi all'allattamento. Inoltre i capezzoli cambiano diventando più scuri, e le areole, ovvero la zona che circonda i capezzoli, diventano più sporgenti. In alcuni casi può succedere anche che ci siano delle perdite dal seno, di un colore misto tra il giallastro e il bianco. Ma tranquilla è un fenomeno del tutto normale. Vediamo di che si tratta.

Che cos'è il colostro?

Il colostro è il primo latte che servirà a nutrire il tuo bambino. Si presenta molto denso, ed è molto importante perché contiene vitamine, proteine, minerali, anticorpi. Dopo qualche giorno il colostro si trasforma in latte di transizione, che in dieci giorni diventerà latte definitivo. E da lì in poi, grazie alla suzione del neonato, si avvia la produzione di latte materno.

Perché le perdite?

Come detto il seno durante la gestazione aumenta di volume, e questo è uno dei motivi delle perdite. Il seno si prepara all'allattamento e verso le ultime settimane diventa molto turgido. Solo in questo periodo, le perdite possono fuoriuscire in modo indipendente, senza nessuna pressione. Il tutto non è collegato al fatto di poter allattare o meno. Anche durante l'allattamento, vi possono essere delle perdite, sopratutto dopo aver allattato e se hai un seno prosperoso. In commercio trovi le coppette assorbi latte da mettere attorno al seno prima di indossare il reggiseno, dopo la poppata. L'ideale sarebbe fare degli impacchi anche per scongiurare i classici dolori dell'allattamento. Per prevenire le ragadi si possono utilizzare delle pomate cicatrizzanti e in caso di dolore insopportabile, consulta il ginecologo che ti saprà consigliare al meglio.

Secrezione dal seno in gravidanza o in allattamento

Già dal quinto mese di gravidanza, è possibile che si manifestino secrezioni grasse e untuose. Queste sono prodotte dalle ghiandole Montgomery per mantenere la pelle morbida e idratata.

Terapia

La secrezione non è di per sé un disturbo grave, ma può indicare la presenza di patologie più o meno gravi. Per questo motivo, è importante effettuare un esame approfondito in modo da individuare le possibili cause, indipendentemente dalla gravità delle stesse. La terapia dipenderà dalla causa sottesa alle secrezioni. I papillomi sono tumori benigni, che saranno trattati in modo differente ai carcinomi. Se la causa è un farmaco, potrebbe rivelarsi opportuno limitarne il consumo o rivalutare la terapia insieme allo specialista. Quando la secrezione dal seno è naturale, legata alla gravidanza, all'allattamento o alla menopausa non necessita di alcuna cura.

Commenta
19/01/2015

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto