Home  
  
  
    Eclampsia
Cerca

Complicazioni in gravidanza
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Eclampsia

Una grave forma di gestosi spesso ignorata come l’eclampsia può rivelarsi letale se scoperta tardi. Sintomi e rimedi per guarirne.

Eclampsia
© Getty Images

Che cos’è l’eclampsia?

Una gravissima forma di gestosi, caratterizzata da convulsioni seguite da coma, che generalmente rappresenta lo stadio finale della pre-eclampsia, ma in rari casi insorge spontaneamente.

Qual è la sua incidenza?

Circa la metà dei casi si verifica verso la fine della gravidanza, un terzo durante il parto e il rimanente dopo di questo.

Da che cosa è provocata?

Se ne ignora la causa.

L’eclampsia è pericolosa?

Sì; comporta, sia per la madre sia per il bambino, rischi assai maggiori di una normale gestosi.

Come si manifesta?

Con:
a) convulsioni;
b) coma;
c) riduzione o mancanza di urinazione;
d) violentissimo aumento della pressione sanguigna;
e) forte albuminuria;
f) precedenti sintomi di pre-eclampsia, con crescente emicrania, attacchi di vertigini, vomito, scotoma scintillante ecc.
g) forti mutamenti nella composizione chimica del sangue.

Come si cura?

a) Anzitutto è necessario trasportare immediatamente la paziente in ospedale;
b) per calmare gli attacchi convulsivi, vengono somministrati sedativi;
c) con fleboclisi;
d) mediante la somministrazione di medicinali atti a stimolare l’urinazione;
e) mediante la somministrazione di preparati atti ad abbassare la pressione del sangue;
f) procedendo al parto per taglio cesareo non appena i sedativi hanno fatto cessare le convulsioni.

Quali probabilità di guarigione vi sono?

Se l’eclampsia viene scoperta e curata tempestivamente, vi sono buone probabilità di guarire completamente; in caso contrario, la malattia può concludersi con la morte sia della madre sia del bambino. Appunto per ciò è estremamente importante che durante la gravidanza le gestanti si sottopongano periodicamente a visite di controllo, anche se non accusano alcun disturbo.

L’eclampsia ha conseguenze permanenti?

Se curata in tempo ed efficacemente, di solito no, purché la paziente non fosse in precedenza affetta da un disturbo ai reni o al sistema vascolare.

Commenta
03/02/2011
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto