Home  
  
  
    Pielite e pielonefrite incinta
Cerca

Complicazioni in gravidanza
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Pielite e pielonefrite in gravidanza

Le malattie non curate possono trasformarsi in serie minacce per le gestanti. Pielite e pielonefrite sono due esempi: sintomi e cure.

Pielite e pielonefrite incinta
© Getty Images

Che cosa sono la pielite e la pielonefrite?

La pielite è un’infiammazione del bacinetto renale; se il processo morboso interessa anche la restante parte del rene, si parla di pielonefrite. Queste infiammazioni si riscontrano frequentemente nelle gestanti.

Da che cosa è provocata la pielite, e come si sviluppa durante la gravidanza?

Questa forma morbosa è causata da un’infezione batterica che dall’intestino, dalla vescica o da un altro organo si propaga ai reni. Durante la gravidanza, gli ureteri (cioè il tratto dei canali escretori che collegano il bacinetto renale alla vescica) sono sottoposti a una pressione abnorme che, provocandone la parziale ostruzione, impedisce all’urina di defluire liberamente dai reni; ciò porta a un ristagno dell’urina stessa, che favorisce lo sviluppo dell’infezione.

La pielite è da considerarsi una malattia rischiosa per le gestanti?

Se non curata, sì, in quanto comporta il pericolo di danneggiare permanentemente la funzionalità renale. In genere, tuttavia, gli attuali sistemi di cura a base di chemioterapici e antibiotici consentono di controllarla ed eliminarla con notevole facilità.

La pielite può avere conseguenze negative sul feto?

Sì, può portare a una minaccia di parto prematuro.

In quale stadio della gravidanza si è colpite con maggior frequenza dalla pielite?

Durante gli ultimi mesi, quando la pressione sugli ureteri è più forte.

Qual è la sua sintomatologia?

Stimolo a urinare frequentemente, sensazione di bruciore mentre si urina e dolori in corrispondenza dei reni o delle vie urinarie: inoltre, possono comparire anche brividi, febbre, nausea e vomito.

Come si cura?

a) Aumentando sensibilmente l’apporto di liquidi;
b) con sulfamidici o antibiotici.

Quanto dura di solito la pielite?

Con le misure terapeutiche appropriate, la sintomatologia acuta scompare nel giro di 3-4 giorni.

Commenta
03/02/2011
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto