Home  
  
  
    La visita con l'anestesista
Cerca

Guida alle cure prenatali
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La visita con l'anestesista

Oggi, questa consultazione è obbligatoria, sia che tu abbia deciso di partorire con epidurale o senza. Questa consultazione ha luogo all'interno del reparto maternità in cui devi partorire. Preparati prima le domande che desideri fare all'anestesista, che vedrai solo una volta...

La visita con l'anestesista
© Getty Images

Anche se non sei sicura di voler partorire con l'epidurale, i medici possono aver bisogno di somministrarti un'anestesia. Talvolta in urgenza, se si tratta di un cesareo non programmato o di un'emorragia.

La consultazione

Il medico anestesista procederà a porti una serie di domande e ti sottoporrà ad un esame medico, verificando il tuo quadro ematico, e ti prescriverà, secondo il caso, le analisi degli altri parametri biologici: scheda gruppo sanguigno, agglutinine irregolari, coagulazione, piastrine... Non esitare a chiedere informazioni sulle diverse tecniche di anestesia ed in particolar modo l'epidurale. Per non dimenticare nulla, fatti un breve elenco di domande che desideri porre all'anestesista.

Se desideri partorire con epidurale, verifica bene con l'anestesista che questo sia possibile, e che l'anestesista sia sempre a disposizione giorno e notte all'interno del reparto maternità.

Tuttavia, non è sicuro che questo sarà lo stesso anestesista di turno il giorno del parto. Ma stai tranquilla, tutte le informazioni necessarie saranno trasmesse all'équipe, e la tua scheda di anestesia verrà inclusa nella tua cartella medica.

Dott. Joël Agénor

Commenta
08/08/2012
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto