Home  
  
  
    Micosi vaginale in gravidanza
Cerca

Gli effetti collaterali della gravidanza
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Gravidanza: attenzione alle micosi vaginali

Sette donne su dieci soffrono almeno una volta nella vita di micosi vaginali, una patologia frequente in gravidanza. Come venirne a capo? Quali sono i rischi per il bambino? Le risposte a tutte le vostre domande.

Micosi vaginale in gravidanza
© Getty Images

Sebbene nella maggior parte dei casi siano benigne, le micosi vaginali sono particolarmente fastidiose nella vita di tutti i giorni.

Gravidanza: un periodo ideale per la comparsa di micosi

Le micosi vaginali sono provocate da una proliferazione di funghi spesso limitata a livello vaginale. Sono caratterizzate da pruriti locali all’interno o all’ingresso della vagina, oppure da bruciori al livello della vulva. Le secrezioni vaginali diventano bianche, viscose e molto abbondanti. La comparsa di queste micosi è favorita dagli sbalzi ormonali che possono verificarsi durante il ciclo mestruale, nella menopausa e soprattutto in gravidanza.

In effetti, quando si è in attesa, l’aumento considerevole degli estrogeni e dei progestativi comporta una modifica della parete vaginale e ne indebolisce l’immunità locale. Inoltre questa secrezione ormonale scombussolata modifica la composizione delle secrezioni vaginali e favorisce le micosi.

Infatti è soprattutto durante il 3° trimestre di gravidanza e nel periodo subito dopo il parto che i rischi sono più alti.

Micosi vaginale: ecco i trattamenti!

È importante comprendere che esiste un trattamento diverso per ogni micosi. Inutile quindi telefonare alla tua migliore amica che ha avuto esattamente la stessa cosa tre mesi fa! La presa in carica terapeutica è diversa a seconda del tipo di fungo responsabile dell’infezione.

Pertanto è indispensabile consultare il proprio ginecologo per ricevere un trattamento adeguato. Il più delle volte consisterà in una crema e in un ovulo. Durante la gravidanza è tassativo stare attente alle numerose controindicazioni mediche per questa fase della vita così delicata.

Nel quotidiano è fondamentale avere un’igiene intima perfetta! Usa un sapone neutro e senza profumi. Evita inoltre di portare abiti troppo stretti che favoriscono la comparsa di zone umide poiché poco areate. Per lo stesso motivo, asciugati bene dopo la doccia e non tenere addosso troppo a lungo il costume da bagno umido. Infine, dettaglio importante, stai lontana dai dolci, i funghi li adorano! Si sa che sono proprio questi piccoli piaceri ad attirarci maggiormente quando si mangia per due! Una ragione in più per stare attente!

Una micosi vaginale non presenta alcun rischio per il buono sviluppo del feto. Tuttavia, il bambino potrebbe esserne contagiato durante il parto. È dunque di fondamentale importanza curare bene la patologia e seguire i consigli del tuo sito preferito!

Vincent Macry

Commenta
23/07/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Gravidanza

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto