Home  
  
  
    I benefici della danza del ventre in gravidanza
Cerca

La preparazione al parto
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

I benefici della danza del ventre in gravidanza

Nata nel Medio Oriente nell'antichità, la danza orientale viene ormai praticata in tutto il mondo e si addice anche alle donne incinte. Scopri i vantaggi di questo metodo originale di preparazione al parto.

I benefici della danza del ventre in gravidanza
© Getty Images

In Francia, sempre più donne incinte soccombono al fascino di questa danza, i cui vantaggi sono confermati dai ginecologi. In effetti, molte figure di questa danza ancestrale sono proprio adatte agli esercizi di preparazione al parto. Durante le sedute, la futura mamma viene guidata a far lavorare tutti i muscoli del corpo, più specificatamente quelli associati alla gravidanza e al parto.

Dalle dita delle mani a quelle dei piedi...

La danza del ventre prenatale offre molti vantaggi alla futura mamma: non solo migliora la salute fisica della futura mamma, ma ha anche una forte influenza sul suo benessere psicologico. Che sia per alleviare i tradizionali mal di schiena, dolori alle articolazioni, per far lavorare il perineo o ancora per meglio controllare la respirazione, i movimenti proposti permettono alla futura mamma di prendere coscienza del proprio corpo e dei suoi muscoli. Grazie a questo, la danzatrice si sente più agile e mobile, nonostante il ventre e il peso.

Anche, petto generoso e ventre prominente ondeggiano sui semitoni di strumenti ad arco e a fiato. Dai polsi alla nuca, passando per le spalle, la danza del ventre prenatale "sollecita tutte le parti del corpo, ci fa prendere coscienza di esse, ce le fa amare" spiega la professoressa tedesca di danza del ventre Gaby Oeftering. Particolarmente adatta al corpo della donna incinta, la danza promuove la flessibilità e la tonicità di busto, spalle, braccia, mani, bacino e caviglie, con una particolare attenzione al ventre.

L'alternanza delle diverse figure (equilibri fluidi, oscillazioni rapide …) rendono i muscoli e legamenti più flessibili. Ne escono rinforzati i muscoli della schiena, delle cosce e del petto. Inoltre, il rafforzamento del perineo migliora il fondo pelvico, permettendo così di ridurre in modo notevole i rischi di perdite urinarie.

Gli esercizi di ondeggiamenti, ancheggiamenti e altre contrazioni hanno una funzione di massaggio unica per gli organi genitali e l'intestino, con la conseguenza di una migliore circolazione sanguigna e motilità digestiva.

... Passando per la testa

La danza del ventre ha un forte impatto sul benessere della futura mamma. Migliora la concentrazione, il che le permette di sentirsi meglio, riduce i disagi, migliora la distensione e armonizza corpo ed emozioni. Questa esperienza può servire anche il giorno del parto e perfino permettere al bambino una migliore ossigenazione.

Rassicura la futura mamma della sua femminilità nel momento in cui ella dubita ancor di più del suo potere di seduzione, in quanto "la danzatrice orientale prenatale ha il diritto di essere formosa, di esibire le proprie forme, ovvero di essere senza complessi", conclude la professoressa tedesca di danza del ventre Gaby Oeftering. In effetti, i costumi sono leggeri e svelano le curve del bacino, mentre il ventre delle future mamme rimane completamente scoperto. I movimenti della danza del ventre prenatale danno un'immagine positiva del corpo, permettendo di esprimere con grazia la propria sensualità. Infine, come sottolinea Marie, che frequenta il corso, "la danza del ventre prenatale permette di scambiare e sviluppare legami con donne che vivono anch'esse la gravidanza".

Qualche precauzione

Non occorre avere alcuna esperienza nella danza, poiché lo scopo è quello di muoversi, di far lavorare i muscoli, di calmare il dolore ed eliminare lo stress. Questo metodo è alla portata di tutte le future mamme. Ciononostante, è meglio aspettare di aver raggiunto il traguardo delle 12 settimane di gravidanza per lanciarsi nella danza. Occorre, beninteso, richiedere il certificato del medico che approvi questa attività fisica.

D'altra parte, questo metodo viene utilizzato unicamente come complemento di una preparazione medica. La danza del ventre può essere aggiunta a questa preparazione, e non fatta al suo posto.

Fai attenzione al corso che scegli. Anche se si sta espandendo, questa disciplina rimane ancora poco conosciuta e quindi poco accessibile. Puoi informarti presso le ostetriche o le danzatrici del ventre, e in tal caso sarà opportuno accertarsi bene della loro competenza in materia. Perché non tutti i movimenti di questa graziosa danza sono adatti alle donne incinte. Attenta dunque che i corsi siano adatti alla tua condizione. Il passaparola rimane ancora il modo migliore, quindi non esitare a chiedere informazioni a chi conosci.

Per quante tu sia tentata dall'esperienza, sappi che è possibile continuare con la danza del ventre fino alla fine della gravidanza e anche oltre! I costumi sono spesso magnifici e valorizzano tutto il corpo, indipendentemente dall'ampiezza delle vostre curve... Quelle che sognano di fare la parte di Schéhérazade saranno servite!

Christel Patez

Fonti: Intervista con Gaby Oeftering, professoressa tedesca di danza del ventre, che, in collaborazione con medici e terapeuti, ha sviluppato esercizi adatti alle future mamme.

Commenta
07/08/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto