Home  
  
  
    Scegliere bene la carrozzina
Cerca

Lo shopping per il bebè
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Ad ognuno la sua carrozzina: scegliere la carrozzina giusta

La carrozzina è indispensabile per le uscite con il bebè. Ideale per lunghe passeggiate o utente incondizionato dei pubblici trasporti, ad ogni stile di vita corrisponde un modello. I nostri consigli per scegliere senza sbagliarsi.

Scegliere bene la carrozzina
© Getty Images

Capsula, guscio, quattro o tre ruote... nella giungla delle carrozzine i genitori hanno una grande difficoltà a districarsi. Ma, indipendentemente dal modello, la priorità rimane la sicurezza. Verifica sempre la presenza delle diciture "UNI-EN 1888:2005" o "Conforme alle esigenze di sicurezza".
Il telaio deve essere stabile e abbastanza solido da resistere a manipolazioni ripetute. Per chi vive in città, scegli una struttura abbastanza elevata perché il bebè non si trovi alla stessa altezza degli scarichi dei veicoli.
Le differenze di prezzi, da 300 a 600 euro per un modello evoluto, sono giustificati da numerosi dettagli. Orientati sul peso, la qualità dei tessuti (alcuni si sfilacciano) i sistemi di ripiegamento (per guadagnare spazio) e di bloccaggio. Diffida di clips in plastica di cattiva qualità. Meglio investire un po' di più, soprattutto se conti di servirti della carrozzina per i fratellini e le sorelline che verranno. 

Carrozzina a navicella o guscio?

Come modello, la carrozzina tradizionale è stata sostituita dal passeggino 3 in 1. Su un telaio, posa una navicella o un guscio, quindi un'amaca a partire dagli otto mesi. La navicella è perfetta per i neonati, che all'inizio dormono sul dorso sulla superficie piana. Si usa in auto con un kit di sicurezza ma non sostituisce il seggiolino per auto. Un piccolo svantaggio: il bebè è un po' tagliato fuori dal mondo e finisce per starci stretto. Il guscio, meno ingombrante, serve da vero seggiolino per auto. Il bambino ci rimane senza problemi fino al passaggio all'amaca. Ma non offre la stessa comodità per la schiena e la sua utilizzazione si limita ai percorsi brevi.

Carrozzina su tre ruote.

La carrozzina a tre ruote riscuote grande successo. A parte il suo design moderno, decisamente all'avanguardia, è dotata di ottime sospensioni. Con migliore aderenza, è sicura su tutte le superfici: sentieri nei boschi e strade asfaltate. La maggior parte propone l'opzione guscio, non navicella. Attenzione, questo modello, spesso largo, si rivela poco pratico per passare i tornelli del metrò o salire su un bus. Inoltre, i modelli a tre ruote sono spesso più cari. Certi modelli arrivano a 900 euro!

Le altre opzioni in materia di carrozzine.

Se le combinazioni non ti tentano, puoi ripiegare su un modello americano monoblocco. Grazie allo schienale reclinabile, questa carrozzina si utilizza fin dai primi mesi. Solida, è tuttavia più pesante e più ingombrante. I prezzi partono da circa 200 euro.
Il passeggino a ombrello andrà benissimo per i bambini di almeno otto mesi. Leggero, adatto a tutte le situazioni, è il passeggino ideale per i pubblici trasporti. Il prezzo, a partire dai 30 euro, lo rende un modello molto attraente. Meno comodo, tranne che per modelli più cari, è più adatto ai percorsi brevi.
Infine, qualche accessorio si rivela indispensabile: parasole, parapioggia, e nido d'angelo per il freddo. Un arco gioco aiuta il bebè a restare sveglio in posizione sdraiata. Ma, una volta seduto, sarà sufficientemente attratto dall'osservazione dell'ambiente circostante per non annoiarsi.

Raphaëlle Vaé

Commenta
08/08/2012
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto