Home  
  
  
    I benefici della fascia porta bebè
Cerca

Lo shopping per il bebè
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La fascia porta bebè

In antichità, in tutte le culture del mondo, i neonati venivano posizionati in un telo che a sua volta veniva avvolto intorno alla vita ed alle spalle della madre che in questo modo poteva muoversi e svolgere i suoi lavori insieme al figlio. Oggi la fascia porta bebè è tornata di moda, vediamo insieme di cosa si tratta!

I benefici della fascia porta bebè
© Getty Images

In antichità, in tutte le culture del mondo, i neonati venivano posizionati in un telo che a sua volta veniva avvolto intorno alla vita ed alle spalle della madre che in questo modo poteva muoversi e svolgere i suoi lavori insieme al figlio. Con il passare dei secoli questa usanza è andata scomparendo, sopratutto nei paesi più industrializzati, dove i teli sono stati sostituiti da carrozzine e passeggini. In questo modo si è lentamente persa anche l'abitudine al contatto fisico tra mamma e bebè, preferendo un maggiore distacco sin dai primi giorni. Negli ultimi anni però sono tornati di moda i metodi delle nostre nonne e con essi ha fatto la sua ricomparsa il telo porta bebè che, per ragioni di praticità, si è modernizzato nella fascia porta bebè.

I pregi della fascia porta bebè

La fascia porta bebè è una ottima alternativa al marsupio ed a passeggini e carrozzine.

E' molto semplice da utilizzare ed ha un costo contenuto rispetto agli altri articoli per il trasporto dei bambini. Può essere utilizzata sia dalla mamma che dal papà e consente di non interrompere il contatto fisico tra bimbo e genitore dopo il parto. Il bambino apprezza e ricerca il contatto con la mamma perché per nove mesi ha vissuto dentro di lei, in totale simbiosi. Una volta nato è quindi fondamentale che questo contatto continui ad esistere anche nella quotidianità.

La fascia porta bebè permette alle mamme di tenere sempre legati a se i bambini, non soltanto durante le passeggiate all'aria aperta ma anche in casa, ad esempio durante le pulizie domestiche.

Tenere spesso in braccio i bebè è inoltre fonte di problemi alla muscolatura di schiena e braccia: quasi sempre le neo-mamme lamentano dolori anche molto forti. Con la fascia porta bebè questo non avviene in quando il peso del piccolo viene distribuito in maniera uniforme tra schiena e spalle, senza gravare troppo sulla colonna vertebrale.

Se una mamma allatta al seno, la fascia porta bebè è un ottimo strumento per gestire senza stress l'allattamento a richiesta. Il neonato può infatti mangiare ed addormentarsi subito dopo, senza dover essere spostato dall'interno della fascia.

Le caratteristiche della fascia porta bebè

Esistono diverse tipologie di fascia porta bebè in commercio. In generale tutte sono realizzate in cotone naturale e possono portare il bambino fino ai due anni e mezzo di età. La fascia è molto elastica e consente quindi di sorreggere i neonati come i bambini più grandi, senza cedere o rovinarsi. Il tessuto della fascia è morbido e rigido allo stesso tempo, in questo modo il sostegno del bebè è sicuro e comodo ed il piccolo non viene costretto ad assumere posizioni innaturali. Anche la postura della mamma è importante: spesso le mamme tendono a prendere il braccio i figli sempre con lo stesso arto, creando a lungo andare un indebolimento di muscoli ed articolazioni ed aumentando il rischio dell'insorgenza di patologie reumatiche come la periartrite. Ecco perché la fascia porta bebè si adatta alla schiena, al busto ed alle spalle in maniera perfetta, impedendo che un lato venga sollecitato maggiormente rispetto all'altro.

I benefici per il bambino

La fascia porta bebè apporta notevoli benefici allo sviluppo del neonato.

Innanzi tutto favorisce il rapporto tra madre e figlio, permettendo al bambino di restare attaccato al corpo della mamma ed ascoltarne il respiro ed il battito cardiaco, due suoni a lui molto familiari sin dalle prime settimane di vita uterina.

Il calore della mamma aiuta i bambini a mantenere una temperatura costante ed il movimento li culla e li calma, rendendoli profondamente rilassati e tranquilli.

In questo modo si riducono molto i classici dolori dovuti alle coliche, sopratutto grazie alla posizione accucciata che il bebè assume all'interno della fascia.

Nei principali metodi di allacciamento della fascia porta bebè il bambino può osservare il viso della mamma, imparando molto presto a riconoscerne non solo i tratti somatici ma anche le principali espressioni.

Anche gli ortopedici consigliano l'utilizzo della fascia in quanto è possibile modificare l'allacciatura in base allo sviluppo fisico del bebè aiutando le anche a svilupparsi correttamente (nel continente africano, dove l'utilizzo della fascia porta bebè è la prassi, la displasia dell'anca è una patologia inesistente nei neonati).

Commenta
28/12/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto