Home  
  
  
    I bambini possono avere il singhiozzo nella pancia
Cerca

Lo sviluppo fetale
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

I bambini possono avere il singhiozzo nella pancia della mamma?

Spesso ti domandi, durante la gravidanza, cosa sono quei piccoli sobbalzi che senti nella tua pancia. Semplice, tuo figlio ha il singhiozzo. Ma quali sono le cause di questo fenomeno? Quale la sua funzione principale?

I bambini possono avere il singhiozzo nella pancia
© Getty Images

Spesso ti domandi, durante la gravidanza, cosa sono quei piccoli sobbalzi che senti nella tua pancia. Semplice, tuo figlio ha il singhiozzo. Il singhiozzo è un fenomeno totalmente fisiologico, quindi non devi preoccuparti. Tende a scomparire spontaneamente dopo pochi minuti. Ma quali sono le cause di questo fenomeno? Quale la sua funzione principale?

Cos’è il singhiozzo durante la gravidanza?

È un movimento ritmico, cadenzato che si può percepire anche quando il bambino è ancora protetto dal ventre materno. Basta guardare, o mettere la mano sulla pancia di una mamma in attesa per rendersene conto. Già dai primi mesi nelle pancia della mamma, il bambino può cominciare a singhiozzare, ancora prima di iniziare la respirazione vera e propria. Ed è del tutto normale che avvenga.

La sua funzione principale

Secondo gli esperti infatti il singhiozzo del feto rappresenta il segno che il piccolo si sta preparando alla vita eseguendo in qualche modo degli esercizi di respirazione determinati dal movimento dei muscoli della gabbia toracica. E non solo, un’altra funzione importante del singhiozzo è quella di impedire al liquido amniotico di entrare nei polmoni. Attraverso questo movimento muscolare, inoltre, il feto espelle il liquido amniotico che ingerisce durante la vita intra-uterina e si prepara ad affrontare quelli che saranno i rigurgiti durante le poppate.

Quali sono le cause del singhiozzo nei neonati?

Il singhiozzo del neonato è un fenomeno causato dall’immaturità del sistema di coordinazione dei riflessi di stomaco e intestino, la cui maturazione prosegue anche nei primi mesi di vita. Si tratta di un fenomeno molto comune, che generalmente si risolve da solo in pochi minuti, senza conseguenze per la salute del piccolo. La comparsa ricorrente del singhiozzo è più frequente nei neonati che presentano una maggior facilità al rigurgito. Solo se il fenomeno continua assiduamente con episodi persistenti e prolungati dopo l’anno e mezzo di età, è opportuno rivolgersi al pediatra per capire le eventuali cause all’origine del problema.

Commenta
19/01/2015
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto