Home  
  
  
    F.A.Q. sulla mia gravidanza
Cerca

Settimane di gravidanza
Sviluppo del feto
Gravidanza mese per mese
Dieta in gravidanza
La gravidanza mese per mese
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

F.A.Q. sulla mia gravidanza

Sono tante le risposte che cerca una donna alla sua prima gravidanza, spesso si tratta di dubbi frivoli che portano però ad una grande confusione. Cerchiamo di rispondere alle domande più frequenti.

F.A.Q. sulla mia gravidanza
© Getty Images

Posso sentire il momento in cui avviene il concepimento?

No, il momento in cui lo spermatozoo feconda l'ovulo è assolutamente asintomatico. La prima sensazione fisica percepibile sono i piccoli crampi dovuti all'attaccamento dell'embrione alla parete dell'utero ma la maggior parte delle donne non avverte nulla

Sono rimasta incinta subito dopo aver smesso la pillola, la mia gravidanza è a rischio?

No, diversi medici suggeriscono di aspettare almeno tre mesi prima di cercare una gravidanza ma tanti altri non sono d'accordo. E' stato tuttavia riscontrato come molte delle donne che hanno concepito entro i tre mesi dalla sospensione della pillola abbiano avuto un parto tardivo con un elevato ricorso all'induzione.

Ho delle mestruazioni molto irregolari, la mia data presunta del parto può essere sbagliata?

Si, in caso di ciclo irregolare non è facile stabilire il momento del concepimento a meno che non riusciate a risalire voi alla data (un rapporto non protetto etc.). Tuttavia nel corso della prima ecografia e tramite il livello dell'ormone BetaHCG nel sangue lo scarto dovrebbe ridursi molto. In generale la data prevista per il parto può oscillare dalle due settimane prima alle due settimane dopo il termine anche per le donne con ciclo regolare.

Sono rimasta incinta in un periodo in cui avevo rapporti con due persone diverse, posso stabilire chi è il padre prima del parto?

Si, ci sono due metodi. Il primo è meno invasivo ed è possibile solo se i due rapporti sono avvenuti ad almeno tre settimane di distanza l'uno dall'altro. Attraverso un'ecografia si stabilisce la presunta data del concepimento e la si confronta con le date dei rapporti. Sono però possibili errori perché in alcuni casi gli embrioni possono avere uno sviluppo precoce o tardivo. L'unico sistema per avere una certezza di paternità è l'analisi del DNA dei villi coriali che si ottiene tramite un prelievo di materiale genetico durante la villocentesi. I rischi sono più alti di quelli di una villocentesi classica perché la quantità prelevata è maggiore ed i costi per l'analisi genetica sono molto elevati.

Quante ecografie sono necessarie durante la gravidanza?

In una gravidanza normale (senza particolari patologie) ne vengono effettuate quattro. Una ad inizio gestazione per verificare il numero degli embrioni e datare la gravidanza con più precisione. La seconda in occasione dell'esame della translucenza nucale durante la quale è possibile vedere anche il sesso. Nel secondo trimestre è necessaria l'ecografia morfologica per controllare il corretto sviluppo del feto mentre a termine gravidanza, tramite l'ecografia di accrescimento, si controllano la funzionalità del cuore e degli altri organi interni e la posizione del bambino.

Cos'è il Bi-Test e perché deve essere fatto?

Si tratta di un esame prenatale che deve essere effettuato tra la 10ma e la 14ma settimana di gestazione. Si verifica il dosaggio di due proteine nel sangue che viene poi confrontato con alcuni valori di riferimento. Il test serve per stabilire il livello di rischio del feto di essere affetto da trisonomia 21. Secondo le fonti mediche il test è efficace nel 85% del casi con un margine del 5% di falsi positivi. Se l'esito di questo esame indica un rischio di sindrome di down sarà necessario verificarlo con una successiva amniocentesi prima di poter prendere qualsiasi decisione in merito.

Non è un esame obbligatorio e molte donne lo ritengono inutile e con un rischio troppo alto di errore diagnostico.

Che sensazione provoca il primo movimento del feto percepito dalla mamma?

Molte donne lo definiscono come un leggero sfarfallio. E' molto difficile sapere con certezza se è stato il bambino a muoversi o se si è trattato solo di uno spasmo intestinale. I primi movimenti non equivocabili si avvertono nel corso del 5 mese e la sensazione è quella di avere una piscina nella pancia con qualcuno che si diverte a nutare e tuffarsi.

Non ho avuto la toxoplasmosi, posso mangiare il sushi?

Si, il pesce crudo non è un portatore del parassita che causa la toxoplasmosi. Occorre però fare attenzione perché possono esserci altri parassiti ugualmente pericolosi in gravidanza come la listeria. Il Sushi viene generalmente preparato con pesce precedentemente congelato in cui i batteri dovrebbero essere stati tutti abbattuti. In linea teorica quindi si può mangiare ma soltanto in un ristorante di fiducia o se preparato in casa con molta attenzione.

Commenta
09/11/2011

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Gravidanza

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto