Home  
  
  
    I dolori post parto
Cerca

Il tuo corpo dopo il parto
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Cosa sono i dolori post parto?

Dopo il parto la grande maggioranza delle donne sperimenta dolori sia al basso ventre sia al perineo, la zona che si trova tra la vagina e l'ano. Scopri cosa sono i dolori post parto.

I dolori post parto
© Getty Images

Dopo il parto la grande maggioranza delle donne sperimenta dolori sia al basso ventre sia al perineo, la zona che si trova tra la vagina e l'ano. È probabile che compaiano anche mal di testa e, alla ripresa dell'attività sessuale dispareunia, ovvero dolori durante i rapporti sessuali. Vediamo quali sono i dolori post parto più diffusi e perché si manifestano.

Dolori addominali

I dolori nella zona addominale sono causati dalle contrazioni dell'utero e possono presentarsi per molti giorni dopo il parto. Queste contrazioni iniziano subito dopo l'espulsione della placenta e continuano fino a quando l'utero non è ritornato alle dimensioni originarie (circa un mese dopo il parto). Nei primi giorni post-parto possono essere anche molto dolorose, poi si attenuano, ma in alcuni casi continuano durante tutto il periodo dell'allattamento a causa della secrezione di ossitocina.

Dolori perineali

I dolori che si avvertono nella zona perineale sono dovuti allo stiramento o allo strappo che i tessuti e i muscoli perineali possono avere subito durante il parto a causa del taglio praticato nella zona per favorire l'uscita del bambino. A volte anche i punti di sutura possono causare dolore.

Mal di testa

Per quanto riguarda il mal di testa, il 20-40% delle donne ne soffre nei giorni successivi al parto. Si tratta di una cefalea da sforzo indotta dal lavoro quasi proibitivo che i muscoli hanno dovuto eseguire durante il travaglio e il parto.

Dolori alla ripresa dei rapporti sessuali

Infine, uno dei dolori che tormenta molte donne e le coppie in generale è quello legato alla ripresa dei rapporti sessuali. Un fastidio generato da molte cause. Come ad esempio:

  • la cicatrice dell'episiotomia che può rimanere dolente per un certo periodo di tempo
  • la mancanza di estrogeni
  • la presenza di prolattina: riduce il desiderio sessuale e le secrezioni vaginali

I punti del parto cesareo

Le donne cui è stato praticato il taglio cesareo si sorprendono del fatto che la cicatrice possa fare così male. La ferita non sembra molto grande ma l'incisione è profonda. Anche nel caso del cosiddetto taglio cesareo dolce, in cui il tessuto viene più spostato che tagliato, i tessuti vengono senza dubbio strapazzati. Può succedere che delle fibre muscolari si rompano provocando grande dolore.

Come attenuare i dolori

Chiedi all'ostetrica di mostrarti gli esercizi specifici per il rafforzamento della muscolatura del pavimento pelvico che velocizzano la guarigione di lacerazioni o suture. Sono inoltre consigliabili degli impacchi di ghiaccio possono alleviare temporaneamente il dolore. Fai un uso limitato perché il freddo rallenta il processo di guarigione. Consulta il medico se accusi forti dolori quando fai la pipì perché potresti avere contratto un’infezione delle vie urinarie.

Commenta
19/01/2015
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto