Home  
  
  
    L'età per diventare mamma
Cerca

La nuova vita insieme
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Tutte le età per diventare mamma

Dimmi quanti anni hai e ti dirò che madre sei! A seconda dell’età, 20, 30 o 40 anni, le mamme affrontano e crescono il loro bambino in modo diverso! Preoccupazioni materiali, gestione del tempo, cura… Un’inchiesta ha fatto il punto sui diversi profili delle mamme di oggi. Panoramica. Si può essere mamme a età diverse… ma non si avranno né lo stesso approccio, né le stesse preoccupazioni!

L'età per diventare mamma
© Getty Images

Viva le mamme!

Quali sono le difficoltà tra le mamme? È la domanda che si è posta Dodie, specialista francese nel campo della puericultura. Per conoscere le varie evoluzioni, l’azienda ha creato un osservatorio sul comportamento delle giovani mamme di bambini da 0 a 24 mesi. Con l’aiuto di un sondaggio Sofres, è stato possibile constatare le differenze tra le madri a seconda dell’età. Sono state intervistate più di 500 mamme, suddivise tra madri "di 20 anni" (meno di 24 anni), "di 30 anni" (da 28 a 32 anni) e "di 40 anni" (37 anni e oltre)." Naturalmente, la categoria intermedia era la più rappresentata, ovvero il 40% di tutte le donne prese in esame.

Voglio un bambino…

Prima constatazione abbastanza logica, più si avanza con l’età, più le donne hanno figli! Per le giovani madri di 20 anni, in più di due casi su tre, si tratta del primo figlio. A 30 anni, è solo il 40% a scoprire per la prima volta la gioia di essere madre. E a 40 anni, solo un quarto non aveva avuto il tempo o il desiderio di fare un bambino prima. Queste cifre, però, sono da mettere a confronto con la loro idea di “età fertile”. Così, quelle di 20 anni in genere avrebbero preferito averlo più tardi, verso i 23 anni. Invece le mamme di 40 anni pensano che l’età ideale sia intorno ai 27 anni (età in cui la maggior parte di loro ha effettivamente avuto un figlio). Si noti che l’età massima dichiarata per avere un figlio era di 37 anni, tranne per le madri di 40 anni, che spostavano questo limite a 43 anni…

Qualche preoccupazione…

A prescindere dalla loro età, le donne vogliono prima di tutto essere buone madri, e questo, secondo loro, avviene fornendo una buona educazione. Nello specifico, però, i timori sono diversi. Le madri di 20 anni infatti si preoccupano molto di sapere se il loro bambino ha un’alimentazione adeguata. A 30 anni, è la loro salute che diventa fonte principale d’inquietudine. A 40 anni, il lato materiale sembra essere il più problematico: alloggio, aspetto economico… Si preoccupano delle ripercussioni che la maternità può avere sulla loro vita professionale. Da notare che le preoccupazioni finanziarie sono (come è logico) molto presenti anche nelle donne di 20 anni.

Avere un figlio ti cambia…

Naturalmente l’arrivo di un bimbo costituisce sempre uno sconvolgimento delle abitudini. Ma questo mini tsunami viene percepito in modo diverso a seconda dell’età. Per quanto riguarda le mamme di 20 anni, il bambino ha permesso loro di rafforzare la sicurezza in se stesse, si sentono più mature, soprattutto in confronto al padre! Per quelle di 30 e 40 anni, i cambiamenti hanno riguardato il ritmo di vita. Queste ultime cercano di conciliare vita professionale e vita privata, privandosi di più tempo libero per loro.

Più amore... all’inizio!

Quanto all’influenza del bambino sulla coppia, le opinioni sono perlopiù… condivise! Se a 20 e a 30 anni le donne pensano che l’arrivo di un figlio rafforzi l’amore nella coppia, questo parere è più tiepido a 40 anni! Anzi, la maggiorparte delle quarantenni ritiene che un bambino possa dividere la coppia!

In ogni caso, nonostante le preoccupazioni diverse a seconda dell’età, c’è una cosa che ha sempre accomunato e sempre accomunerà tutte le madri: la felicità di avere un figlio!

Alain Sousa

Commenta
20/07/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Gravidanza

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto