Home  
  
  
    Il post parto cesareo
Cerca

Il parto cesareo
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La ripresa dopo un parto cesareo

Hai partorito con taglio cesareo e ora ti chiedi quando potrai riprendere le tue attività abituali? Allora ti consigliamo di leggere il nostro articolo.

Il post parto cesareo
© Getty Images

Come per tutti gli interventi chirurgici, un taglio cesareo richiede alcuni accorgimenti nella vita quotidiana per le settimane e, talvolta, anche per i mesi successivi. Dopo quanto tempo si possono riprendere le proprie vecchie abitudini? Doctissimo lo ha chiesto a Laura, 28 anni e mamma di un bambino di 1 anno, e a tre esperti: il Professor Jacques Lansac, ginecologo e ostetrico, alla Professoressa Claire Beylot, dermatologa, e alla Dottoressa Bernadette de Gasquet, medico.

Quando riprendere l’attività sessuale dopo un cesareo?

Parola all’esperto: Innanzitutto, quando la signora ne ha voglia, quando non si verificano più sanguinamenti e la cicatrice sul ventre non fa più male. Ad ogni modo, non c’è fretta, quindi placa l’ardore del maschietto!

Parola alla mamma: Anche se non avevo preoccupazioni particolari, il mio compagno ha fatto attenzione durante il nostro primo rapporto sessuale post-partum, avvenuto 3 settimane dopo il cesareo. Ho avuto ragione a non preoccuparmi perché è andato tutto molto bene.

Quando fare un bagno dopo un cesareo?

Parola all’esperto: La cicatrice deve essere rimarginata e pulita e soprattutto non deve suppurare. La medicazione deve essere asciutta e la ferita non infetta, ma la guarigione varia da donna a donna.

Parola alla mamma: Mi hanno tolto i punti il giorno in cui sono uscita dal reparto maternità e non mi sono state date istruzioni particolari a tale proposito. Ho fatto un bagno una settimana dopo senza pensarci troppo su.

Quando esporre la cicatrice al sole dopo un taglio cesareo?

Parola all’esperto: Esponendosi al sole si rischia di "aggravare" la cicatrice, di iperpigmentarla. Tuttavia, il sole ha un’azione anti-infiammatoria che non è poi così "malefica", o almeno non a questo livello. Pertanto, ci si può esporre l’estate successiva all’intervento, ma è meglio applicare in ogni caso una protezione totale sulla cicatrice.

La Parola alla mamma: Non ho mai esposto la cicatrice al sole perché rimane ben nascosta sotto all’elastico del costume.

Quando prendere in braccio il bambino o sollevare pesi dopo un cesareo?

Parola all’esperto: Chiedi al tuo compagno di portare in braccio il bambino e i sacchetti più pesanti nei 3 mesi successivi al taglio cesareo per non fare forza sui punti.

Parola alla mamma: In ospedale mi hanno chiaramente detto di farmi aiutare il primo mese con le casse dell’acqua o del latte o per salire le scale con il bambino.

Quando ricominciare la rieducazione perineale/addominale dopo un taglio cesareo?

Parola all’esperto: È necessario valutare se i muscoli del retto addominale sono separati o meno e, talvolta, si rende necessaria una rieducazione addominale. È comunque una prescrizione, non un obbligo. Quanto al perineo, non essendo stato sollecitato come nel caso di un parto naturale, la rieducazione non è una prassi obbligatoria.

Parola alla mamma: Il medico mi ha detto di cominciare la rieducazione perineale solo un mese dopo il parto e che avrei potuto fare la rieducazione addominale solo dopo.

Quando riprendere l’attività fisica dopo un cesareo?

Parola all’esperto: Dipende dallo sport: comincia con il nuoto o le camminate piuttosto che usare la mountain bike o praticare la lotta, ma come nel caso di un parto fisiologico, lascia passare un mese abbondante prima di riprendere l’attività fisica.

Parola alla mamma: Il mio medico mi ha consigliato di riprendere la pratica sportiva solo dopo aver terminato la rieducazione addominale. Mi ha anche prescritto 10 sedute di kinesiterapia, ma dopo 6 sedute la kinesiterapeuta mi ha detto che potevo riprendere a fare sport. All’inizio della rieducazione – soprattutto esercizi addominali poco intensi – la cicatrice mi tirava e faceva male, ma non più alla fine.

Quando depilare l’inguine dopo un cesareo?

Parola all’esperto: Mi sembra ragionevole aspettare 2 mesi perché la cicatrice sia bene asciutta.

Parola alla mamma: Avendo infierito per anni sui miei peli, non ho più potuto aspettare per farmi depilare! Ma mi ha fatto molto male: anche se l’estetista ha fatto attenzione a non depilare la cicatrice, ho avvertito dolore quando strappava la cera tirandomi la pelle tutto intorno.

Quando si può riposizionare un dispositivo intrauterino dopo un cesareo?

Parola all’esperto: Se non sorgono complicazioni particolari durante il cesareo, la ripresa del metodo contraccettivo non differisce dal parto naturale.

Parola alla mamma: Dopo 10 giorni ho ripreso una pillola compatibile con l’allattamento, ma ora intendo farmi inserire un dispositivo intrauterino.

Quando concepire nuovamente un bambino dopo un cesareo?

Parola all’esperto: Raccomandiamo di far passare un anno tra il taglio cesareo e l’inizio della nuova gravidanza per permettere all’utero di riprendere completamente la sua funzionalità. Tanto più che se il cesareo non è permanente (ad esempio, presentazione podalica del bambino), al termine della gravidanza successiva si cercherà di far partorire la paziente per via naturale. L’utero, quindi, deve essere ben cicatrizzato. Non è comunque la fine del mondo se la donna comincia una nuova gravidanza 3 mesi dopo e se è necessario eseguire nuovamente un taglio cesareo.

Parola alla mamma: Mi è stato consigliato di aspettare un anno prima di cominciare una nuova gravidanza. E va benissimo, perché non prevediamo di avere subito un altro bambino!

Anne-Flore Gaspar-Lolliot

 

Fonti
– Intervista al Prof. Jacques Lansac, ex presidente del Collège National des Gynécologues et Obstétriciens Français (CNGOF - Collegio Nazionale dei Ginecologi e degli Ostetrici Francesi), autore dell’opera Le Grand Livre de ma grossesse (edizioni Eyrolles), 6 febbraio 2013.

–Intervista alla Prof.ssa Claire Beylot, professore emerito di dermatologia presso l’università di Bordeaux 2, ex primario del reparto di dermatologia presso il CHU di Bordeaux e vicepresidente del gruppo tematico di dermatologia estetica e correttiva della Societé Française de Dermatologie (Società francese di dermatologia), 6 Febbraio 2013.

– Intervista a Laura, 3 febbraio 2013 - Dott.ssa Bernadette de Gasquet, medico e autrice di En pleine forme après bébé, la méthode de Gasquet e Périnée, arrêtons le massacre! (edizioni Marabout).

- Cartella stampa dell’associazione Césarine, www.cesarine.org

- Testimonianze, articoli e bibliografie disponibili sul sito www.cesarienne.net

- Scheda informativa alle pazienti sul taglio cesareo programmato, CNGOF (1999)

Commenta
29/04/2013
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto