Home  
  
  
    Biancheria maschile e fertilità
Cerca

Fertilità e infertilità
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Per diventare papà non indossare gli slip

Può sembrare un banale sottinteso ma non si sta incitando nessuno a spogliarsi. Uno studio mette in guardia sullo stile di vita e sull’uso degli slip da uomo in relazione al concepimento. Scopri come avere un bambino cambiando… la biancheria intima.

Biancheria maschile e fertilità
© Getty Images

Fertilità e concepimento

Gli uomini posseggono un apparato riproduttivo molto delicato: al contrario delle donne, i genitali non sono interni al corpo e meritano un’attenzione particolare. Gli spermatozoi sono prodotti in parte dalla prostata, la quale si occupa di secernere il liquido seminale che ne facilita la mobilità, ed è altresì responsabile di condurli verso l’esterno attraverso delle contrazioni. Più dell’80% degli spermatozoi sono prodotti dai testicoli, che devono mantenere una temperatura costante per assicurarne vitalità e mobilità. Infatti, negli uomini, gran parte del dispendio energetico è coinvolto nel mantenimento della temperatura di quelle che sono definite le gonadi maschili. Così come nella donna, l’igiene ed una sufficiente traspirazione sono elementi fondamentali per garantire la salute dell’apparato riproduttivo.

Lo stile di vita determina la fertilità

Nella società occidentale, l’evoluzione dei comportamenti e il cambiamento degli stili di vita crea non pochi problemi alle coppie che cercano di metter su famiglia: lo stress, considerato il nemico del secolo, interferisce notevolmente su una tranquilla quotidianità. La produzione di ormoni quali il cortisolo, la noradrenalina e l’aldosterone (ad opera della ghiandole surrenali) influisce sul funzionamento degli organi interni e sulla salute cerebrale dell’individuo. Tutto ciò inevitabilmente si traduce – anche – in problemi di erezione, sterilità e difficoltà nel concepimento. Anche il tabacco ha una parte di responsabilità: il fumo di sigaretta uccide letteralmente gli spermatozoi ed influisce negativamente sull’erezione, ostruendo vene e arterie dedite al trasporto di sangue e diminuendo l’ossigenazione dei tessuti. E nonostante ci sia la convinzione che bere abbatta le inibizioni dando una mano nelle situazioni clou, l’abuso di alcool porta a sviluppare problemi vascolari e circolatori, agendo soprattutto sulla salute del cuore e dell’apparato genitale. Se a ciò si accompagna un’alimentazione ricca di grassi, zuccheri e iperproteica (gettando un occhio sulle diete in voga in questo periodo) non ci si stupisce che le percentuali di coppie che non riescono ad avere un bambino siano in continuo aumento.

Gli slip ostacolano il concepimento

Se non fate parte della maggior parte delle persone che perpetuano degli stili di vita poco salutari, e non riuscite lo stesso a concepire un figlio, chiedetevi se indossate la biancheria giusta. Sembra infatti che gli slip da uomo siano responsabili dell’infertilità maschile momentanea in quanto, sebbene per qualcuno siano più comodi, costringono i genitali, al contrario dei boxer (aderenti e non) e dei parigamba. Inoltre, della biancheria intima troppo aderente contrasta la normale regolazione della temperatura, che per gli spermatozoi è vita, causa prima delle difficoltà nel concepimento soprattutto nei mesi più caldi. Il corpo umano, in estate, cerca refrigerio attraverso la sudorazione, che serve ad abbassare la temperatura dell’organismo. Immaginate la sensazione di frescura appena usciti dalla doccia o dalla piscina: il meccanismo è lo stesso, l’acqua (e quindi il sudore) che evapora abbassa di qualche grado il calore della pelle. Immaginate cosa può accadere se si indossa un indumento troppo stretto: nessuna evaporazione e temperatura alle stelle.

L’insieme dei fattori temperatura e costrizione sono i responsabili, secondo gli esperti ricercatori delle università inglesi di Sheffield e Manchester, della capacità riproduttiva maschile, insieme alla salute generale del soggetto che tenta di diventare padre. Sterilità che viene definita momentanea perché basta indossare per un paio di mesi della biancheria più comoda e le probabilità di avere un figlio si alzano. Una ricerca pubblicata sulla rivista Human reproduction conferma questi studi, non tralasciando l’importanza di abitudini alimentari, fisiche e comportamentali sane e corrette.

In conclusione, è ragionevole pensare che sia necessario considerare tutti i fattori se si ha intenzione di mettere al mondo un bebè, partendo dalla biancheria e passando per una regolare attività fisica e uno stile di vita salutare e sereno, che tenga conto del benessere di papà, mamma e del bambino.

Commenta
27/06/2012
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto