Home  
  
  
    Test negativo: posso essere incinta?
Cerca

I test di gravidanza
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Ho un ritardo, ma il test è negativo: posso comunque essere incinta?

È importante premettere che il test di gravidanza per quanto possa essere uno strumento abbastanza preciso, resta un prodotto il cui risultato deve essere verificato con la consulenza di un professionista. Avere un ritardo e constatare l’esito negativo del test, è un fenomeno abbastanza diffuso.

Test negativo: posso essere incinta?
© Getty Images

È importante premettere che il test di gravidanza per quanto possa essere uno strumento abbastanza preciso, resta un prodotto il cui risultato deve essere verificato con la consulenza di un professionista. Avere un ritardo e constatare l’esito negativo del test, è un fenomeno abbastanza diffuso. Come mai?

Ritardo ed esito negativo...

Quando ci si trova in presenza di un ritardo nella comparsa del ciclo mestruale ma il test di gravidanza casalingo dà un esito negativo, possono esserci diverse spiegazioni possibili. Come ad esempio:

  • il fatto che la ragione del ritardo non sia imputabile a una gravidanza
  • La presenza di un “falso negativo”

Per prima cosa, non bisogna sottovalutare il fatto che i test di gravidanza casalinghi hanno una bassa sensibilità nella rilevazione: questo significa che sono in grado di rilevare la gravidanza solo quando il livello di HCG, l’ormone che l’organismo secerne quando una volta che abbia avuto inizio una gravidanza, raggiunge una certa soglia. Di conseguenza, se la presenza di quest’ormone non è ancora a livelli alti il test non sarà in grado di individuarlo e darà un esito negativo.

Può anche accadere che il campione di urina utilizzato per il test sia “povero”: se infatti la donna ha bevuto una grande quantità di liquidi non molto tempo prima di procedere col test di gravidanza, la quantità di HCG nelle urine può risultarne troppo diluita, dando luogo così a un risultato negativo. Si consiglia per questo di evitare di bere molti liquidi prima di fare il test, e di usare la prima urina del mattino.

Quando fare il test di gravidanza?

Un’altra possibile ragione alla base di un falso negativo può essere un errore nel calcolo al momento di individuare il periodo in cui si sarebbero dovute avere le nuove mestruazioni: il ciclo mestruale dura infatti in media 28 giorni e perciò, se si ha la fortuna di avere un ciclo regolare, sarà sufficiente contare 28 giorni dalla comparsa delle mestruazioni precedenti per determinare in maniera esatta l’arrivo del prossimo mestruo. Tuttavia, molte donne non hanno un ciclo regolare ogni 28 giorni, e questo rende più difficile per loro poter determinare con precisione quando compariranno le nuove mestruazioni. Facendo un test di gravidanza al momento sbagliato, questo darà perciò un risultato erroneamente negativo: questo tipo di test determina se sia in corso una gravidanza attraverso il rilevamento della presenza di HCG nelle urine, ma può accadere che anche se un ovulo è effettivamente stato fecondato l’organismo non abbia ancora prodotto un livello sufficientemente elevato di ormoni perché questi possano essere rilevati. Questo ormone infatti richiede fino a nove giorni di tempo prima di essere rilasciato nel flusso sanguigno, dal momento che l’ovulo deve prima attaccarsi alla parete dell'utero e che solo a partire da quel momento l’HCG sarà presente nel sangue. Quindi prima di ricorrere a un test di gravidanza, aspetta almeno una settimana a partire dal mancato ciclo, in modo da dare all’ovulo il tempo sufficiente per raggiungere la parete dell'utero.

Commenta
17/06/2015
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Test famiglia

Salute: sei pronta a diventare mamma?

Calcola la data del parto